mercoledì 30 dicembre 2015

BEFANE IN AUTO D'EPOCA 2016


Cari Soci, cari Amici,
nell'augurarvi una buona fine d'anno, nel segno di un 2016 migliore, siamo già in vista del primo appuntamento del nuovo calendario: si tratta di un classico, “Befane in Auto d'Epoca”, con cui ci ritroveremo, mercoledì 6 gennaio, per la quarta volta, nel centro storico di Fermo ad ammirare modelli rigorosamente “vintage”, tra le quali le Fiat 500 storiche insieme a tante altre carrozzerie di un tempo lontano, ma sempre attuale. 
Il programma prevede il ritrovo in piazza del Popolo alle ore 10, a disposizione dell'ammirazione del pubblico, per poi intraprendere un giro attorno alla parte centrale della città a partire dalle 12. Il carosello si concluderà circa mezz'ora dopo, con la esposizione di nuovo nella piazza principale, ospiti le Befane ricche di calze, doni e simpatia. Dopodiché, gli espositori e i soci si trasferiranno nel vicino hotel Astoria, per la conviviale di rito. Un bel modo di ricominciare, di inaugurare un calendario già fitto di iniziative e ricorrenze (lo preciseremo meglio su questo blog nei prossimi giorni). 
“Befane in Auto d'Epoca” si inserisce nell'ambito dei festeggiamenti per questa Festività, organizzati dal Comune, e come ogni anno si apre a valori di solidarietà grazie all'intervento dell'associazione socioculturale Armonica-Mente, che ogni anno destina i proventi della rassegna a scopi di interesse benefico. Vi aspettiamo!
Il CAMPE

sabato 19 dicembre 2015

TANTI AUGURI A TUTTI!


Cari Soci, cari Amici,
il Vostro Club intende rivolgere a tutti voi gli auguri più sinceri per il Natale ormai alle porte. E' stato, l'abbiamo detto tante volte, un anno colmo di soddisfazioni e difficoltà: non resta che attenderne uno un po' meno complicato, fermo restando che noi ce la metteremo tutta, come e più di sempre, per raggiungere nuovi traguardi e arricchire la bacheca dei trofei e dei ricordi da conservare. Vi aspettiamo in sede, per il rinnovo della iscrizione: è pronto per voi un piccolo, simpatico omaggio, e potrete inoltre usufruire delle forti agevolazioni circa l'assicurazione del vostro veicolo, oltre ad altre opportunità e vantaggi assicurati dal Club. Potrete così aiutarci ad affrontare più serenamente la nuova stagione, che si presenta ricca di iniziative, scadenze, manifestazioni ed eventi tutti da gustare insieme.
Per ciascuno di voi, l'auspicio di un Natale sereno, festoso, nel segno della passione che ci accomuna tutti. Tanti Auguri!
Il CAMPE

mercoledì 9 dicembre 2015

PRANZO SOCIALE 2015 La cronaca


Cari Soci, cari Amici,
anche il Pranzo Sociale 2015 è passato. In una splendida cornice, quella del ristorante "Villa il Cannone" di Marina Palmense (FM), che ha assicurato una atmosfera raffinata e speciale, con un completo menu di pesce, ma soprattutto nella condizione che più ci piace, quella di una familiarità inconfondibile e accogliente; la cosa che più ha fatto piacere, difatti, del raduno, è stata sentire tutti i graditissimi ospiti, dell'ASI come di diversi Club amici, concordare sulla capacità del CAMPE di creare situazioni del tutto particolari, in grado di fare sentire sempre "a casa" chi partecipa. Un marchio di fabbrica, insomma, del quale andiamo orgogliosi quanto delle nostre attività e delle manifestazioni organizzate anche quest'anno, riproposte in rotazione su maxischermo durante il pranzo, quasi a volere riassumere un 2015 certo non facile, come tutti sanno, ma ugualmente prodigo di soddisfazioni conseguenti all'impegno, alla cura, alla fantasia. Torneremo presto almeno sui raduni più importanti; qui basti osservare che non ci siamo mai arresi alla sfiducia, cercando, al contrario, di proporre iniziative sempre più significative e complesse. E così sarà per il 2016 ormai incombente, al quale il vostro Club dà appuntamento fin dal raduno delle Befane a Fermo, il prossimo 6 gennaio. 
Che anno sarà, è insieme facile e difficile dire. Facile attendersi ulteriori problemi, dato l'atteggiamento di chiusura da parte del Governo (e anche, a dire il vero, della Regione Marche), sulla questione del bollo per le auto storiche. Quanto al futuro, poi, nessuno può anticiparlo, ma una cosa possiamo assicurare: il nostro impegno non verrà meno, sia nell'attività corrente, in sede, di ogni giorno, per assicurare ai soci la migliore assistenza possibile; sia, a maggior ragione, sul fronte delle manifestazioni, che quest'anno vedranno oltretutto molteplici anniversari in concomitanza: i 10 anni di "Moda e Motori", i 30 del CAMPE, i 50 dell'ASI. Dovremo, pertanto, attraversare un 2016 che lascerà il segno: le idee non mancano, e tutti noi siamo già proiettati verso la loro realizzazione, anche se l'estate sembra in questo momento remota (invece tutto arriverà in un attimo).
Tornando al Pranzo Sociale, scandito da vari momenti, dai saluti degli ospiti alla consegna di un omaggio a tutte le signore e di un altro per ciascun partecipante, possiamo dire di essere orgogliosi per la giornata, per la sua eleganza, per la qualità dell'offerta complessiva, e, naturalmente, per la partecipazione, che si è rivelata davvero nutrita, arrivando a superare i 150 convitati. 
Con questo spirito, il CAMPE rivolge a tutti i suoi migliori auguri, per le festività in arrivo, per un 2016 di nuovo insieme, e rinnova l'appuntamento del 6 gennaio prossimo, in piazza a Fermo, per il raduno di auto d'epoca e Fiat 500 in occasione dell'arrivo della Befana.
Buone Feste!
Il CAMPE

sabato 21 novembre 2015

BOLLO AUTO STORICHE: MOZIONE ALLA REGIONE MARCHE ED ALTRE INIZIATIVE


Cari Soci, cari Amici,
qualcosa si muove sul fronte della questione, ormai annosa, del bollo agevolato per le auto storiche ultraventennali; nella crescente consapevolezza di una sempre più urgente azione coordinata fra tutti i club di auto storici delle Marche, è intanto maturata mozione a firma del Consigliere Giancarli e di altri Consiglieri Regionali di tutte le provincie marchigiane, presentata alcuni giorni fa per il ripristino del vantaggio fiscale per le auto storiche ultraventennali. È anche da registrare la presentazione, da parte della Commissione Bilancio del Senato di un emendamento, tra gli altri, volto a ripristinare, sia pure con tariffe leggermente modificate, il vantaggio fiscale ex art.63 della 342/2000.
Per l'inizio del prossimo mese di dicembre è inoltre programmato un più che opportuno incontrocol Governatore delle Marche, Ceriscioli ( a cui parteciperà sicuramente anche il Presidente Loi) insieme a una delegazione di Club marchigiani, in modo da rappresentare anche de visu all'esecutivo regionale le istanze che ci premono.
Il presidente ASI, avvocato Roberto Loi, ha peraltro già avuto alcuni incontri con il Presidente della Conferenza delle Regioni, Sergio Chiamparino, il quale si è incaricato di recare le nostre richieste nuovamente in sede statale.
Il tutto per una situazione che, notoriamente, sta portando grossi problemi a tutti i club, e sulla quale tutti siamo chiamati a batterci fino in fondo, nell'interesse comune. 
Questo il testo della mozione all'Assise regionale.


“L'Assemblea legislativa delle Marche

Premesso: 

Che, con legge di Stabilità 2015, che modifica l'art. 63 della l. 342/2000 (Misure in materia Fiscale) sono state cancellate le agevolazioni fiscali per i proprietari di veicolo e motoveicoli ultraventennali di interesse storico e collezionistico.
Che, dopo l'approvazione della Legge di Stabilità, si rischia di far perdere miliardi a tutto il comparto tecnico, turistico e culturale che gravita attorno al mondo del motorismo storico. 
Che alcune regioni hanno mantenuto la normativa preesistente, ovvero dopo i 20 anni dalla costruzione o prima immatricolazione, le auto e le moto nei registri auto storiche conservano il diritto al pagamento del bollo di circolazione in caso di circolazione anziché pagare la tassa di possesso.
Che sarebbe opportuna una delle seguenti soluzioni:
seguire l'orientamento della maggioranza delle Regioni, ovvero mantenere la tassa di circolazione forfettaria per le auto aventi una età tra i 20 e i 29 anni solo se iscritte nei registri auto storiche – tipo “ASI”;
seguire l'orientamento della Provincia autonoma di Trento, in cui è mantenuta la situazione precedente salvo per le automobili ultraventennali non iscritte ai registri storici che pagheranno la tassa di circolazione intera (solo se poste in circolazione);
seguire l'orientamento della sola Regione Lazio: conservano il diritto al pagamento della tassa di circolazione, in luogo della tassa di possesso le auto ultraventennali iscritti ai vari registri storici entro il 31 dicembre 2014. Tutte le auto che, pur aventi età compresa tra i 20 e i 30 anni, ma non iscritte entro la data del 31 dicembre 2014 in uno dei registri che ne certifica la storicità, pagheranno la tassa di possesso fino al 30° anno di età.

Che sarebbe comunque opportuno dare la possibilità ai collezionisti di poter “fermare” le auto dopo i 20 anni, nel senso di esentarle dal pagamento della tassa di possesso, fino al compimento dei 30.

Che in tale modo si darebbe l'opportunità ai collezionisti di acquistare auto non ancora storiche, recuperarle, restaurarle e mantenerle in modo tale da evitare che il patrimonio auto ultraventennali meritevoli di raggiungere la soglia della storicità (spesso di grossa cilindrata e di alti costi di gestione) vada distrutto o venduto all'estero, in altre nazioni in cui la tassazione sull'autoveicolo non è così esasperata o addirittura è assente (es: in Francia il bollo auto non esiste).

Tutto ciò premesso e considerato,

IMPEGNA

Il Presidente della Giunta Regionale ad assumere ogni iniziativa finalizzata all'esenzione della tassa automobilistica regionale per i veicoli e motoveicoli ultraventennali”.

Anche di questo si discuterà nel pranzo sociale che il vostro Club organizza per la prossima domenica 6 dicembre al ristorante "Villa il Cannone" di Marina Palmense (FM). 
Il CAMPE

giovedì 12 novembre 2015

PRANZO SOCIALE DEL 6/12 A VILLA IL CANNONE


Cari Soci, cari Amici,
si approssima la data del nostro pranzo sociale, col quale, secondo tradizione, concluderemo, a ridosso delle feste di Natale, l'anno di esercizio del Club. Un anno, lo abbiamo scritto più volte, difficile, impegnativo, ma anche pieno di soddisfazioni e di riconoscimenti; per consacrarlo come merita, abbiamo scelto quest'anno per la prima volta la prestigiosa dimora storica di Villa il Cannone, in località Marina Palmense, a poche centinaia di metri dal casello autostradale di Fermo-Porto San Giorgio. Si tratta di una struttura unica, dalla proverbiale ospitalità, e l'abbiamo fortemente voluta per fare da cornice ad un raffinato menu a base di pesce. Abbiamo inteso proporre il meglio per i nostri Soci, anche in vista di un 2016 che si annuncia almeno altrettanto complesso – ricorrerà, tra gli altri, il decennale della nostra manifestazione principessa, “Moda e Motori” - e ricco di sfide, di appuntamenti, di traguardi da non mancare. Dunque, un “punto e di seguito” nella scia della comune attività da parte di tutti noi, oltre ad una occasione elegante, importante, per salutarci e stare insieme prima del Natale e per darci appuntamento alle prime iniziative dell'anno venturo. Ma anche la riunione giusta per confrontarci su alcuni problemi, come la situazione interlocutoria del bollo storico, il cui termine è stato portato da 20 a 30 anni, almeno in via sperimentale, e, di conseguenza, una verifica sul peso “politico” che un sodalizio come il nostro, incentrato sulla difesa, la promozione e la divulgazione della cultura motoristica storica, ha conquistato, e ancor più dovrà maturare, nel tempo. 
Il pranzo sociale, appuntamento di grande importanza e prestigio, si concluderà con la consegna di un omaggio a tutti i partecipanti e alle rispettive Signore.
Il costo, lo ricordiamo, è di 30 Euro a persona, grazie al contributo del Club. Tale prezzo ridotto sarà applicato al solo socio ed un suo familiare accompagnatore. Per motivi organizzativi, è indispensabile ricevere conferma, in sede oppure telefonicamente, entro il 30/11/2015. 
Vi aspettiamo, dunque, nella impareggiabile cornice di Villa il Cannone a Marina Palmense, per l'ultima giornata di amicizia e di compagnia del 2015. 
Il CAMPE

venerdì 6 novembre 2015

BOLLO E ASSICURAZIONE VEICOLI STORICI, PERCHE' ISCRIVERSI


Cari Soci, cari Amici,
in coda al 2015 ci state sempre più chiedendo informazioni e novità sull'ormai annosa questione del bollo per le auto storiche, il cui termine, come tutti sanno, il Governo ha inopinatamente allungato da 20 a 30 anni. Nell'invitarvi, per qualsiasi ulteriore delucidazione, a contattarci in sede, via telefono o personalmente, possiamo qui specificare che di novità, al momento, non ce ne sono: alcune regioni hanno deliberatamente ignorato la previsione governativo, a mezzo di apposita normativa che, in pratica, lasciava integro ovvero reintroduceva il termine ventennale; con ciò originando un conflitto di competenze dinanzi alla Corte Costituzionale. Le Marche hanno viceversa deciso di non opporsi: di fatto, non hanno adottato alcuna iniziativa, in nessun senso, almeno per il momento. Va tuttavia ricordato che la prescrizione non è ancora irrevocabile, il Governo avendo inteso di procedere a una verifica quanto ad effetti e possibili vantaggi (fiscali, ché questo era l'unico intendimento: fare cassa), nell'arco di un anno dall'introduzione della misura. La partita, insomma, è in stallo, ma tutt'altro che chiusa. Quello che qui è importante precisare, in ogni modo, è che l'allungamento del termine, da 20 a 30 anni, non incide però sulla natura di interesse storico del veicolo, che, di per sè, resta tale, con alcune conseguenze immediate e concrete. La prima, è che le agevolazioni relative alla copertura assicurativa del veicolo, restano intatte, il che rende necessario, più ancora che opportuno, restare iscritti o comunque iscriversi ad un Club come il nostro, una volta maturati i 20 anni di anzianità del veicolo. Il Club potrà così assistervi e, in caso, orientarvi verso quelle compagnie assicurative che applicano il forte sconto sul premio per vetture di questo genere.
I vantaggi dell'iscrizione naturalmente non si limitano a questo. Il CAMPE fornisce una serie di servizi aggiuntivi, consistenti in consulenze, informazioni, agevolazioni varie, oltre alla possibilità di partecipare ai numerosi raduni a carattere enogastronomico e culturale organizzati nel corso dell'anno. Sempre tenendo presente che la questione del bollo, al momento bloccata, resta suscettibile di possibili evoluzioni. 
Per questo, ti aspettiamo in sede, in vista di un 2016 che si preannuncia denso di manifestazioni, di sorprese, di vantaggi. 
Il CAMPE

sabato 31 ottobre 2015

LETTERA-INVITO DEL PRESIDENTE CAMPE FERRUCCIO BENVENUTI AL PRANZO SOCIALE DEL 6 DICEMBRE

Caro Socio, caro Amico,
volge al termine un 2015 difficile, complesso, ma anche carico di soddisfazioni per il nostro Club. Impegnativo per il costante lavoro di segreteria, anche in funzione delle molteplici manifestazioni in cartellone, tra le quali non possiamo non ricordare almeno “Moda e Motori d’altri tempi”, più volte insignita del prestigioso premio ASI “La Manovella d’Oro”, svoltasi a Porto San Giorgio e giunta alla sua IX edizione, con la sua particolare formula che abbina prestigiose auto d'epoca, modelle  in abiti dello stesso periodo, schede storiche, filmati e canzoni d'epoca; Gran Tour delle Marche. Le storiche in viaggio, che coinvolge diversi Club marchigiani federati ASI; Abiti retrò e auto d’epoca a Francavilla d’Ete. 
Non dimentichiamo peraltro i fortunatissimi raduni a San Ginesio, Madonna dell’Ambro e Montefalcone Appennino, tra gusto e cultura; i più che partecipati raduni moto di Porto S. Giorgio e Porto S. Elpidio, e tanti altri appuntamenti, ormai tradizionali, come quelli di Civitanova Marche e Montecosaro. Tutto questo a riepilogare l'anno trascorso, al termine del quale, con la presente, siamo felici di invitarTi all’annuale pranzo sociale che si terrà Domenica 6 dicembre venturo, alle ore 13.00, presso Villa Cannone, a Marina Palmense, in Via dei Palmensi, 108. La conviviale sarà caratterizzata quest'anno da un sontuoso menu a base di pesce.

Saranno nostri graditissimi ospiti le più alte cariche dell’ASI ed i presidenti dei Club a noi vicini. 

L'occasione è inoltre assai sentita, e consigliata, anche per fare il punto sull'attuale momento politico che ci interessa da vicino, con le inopinate innovazioni circa il bollo per le auto storiche, il cui termine, come sapete, è stato innalzato da 20 a 30 anni; novità che non ha mancato di suscitare un comprensibile sconcerto tra i soci, ma che è tutt'altro che risolta: molte regioni, infatti, non si sono assoggettate al diktat del Governo, ed hanno provveduto a “disinnescarlo” con una apposita normativa che, nei fatti, ha praticamente lasciato tutto come stava, ovvero mantenuto l'originario termine ventennale (mentre restano intatte le altre agevolazioni relative all'assicurazione e agli altri servizi che un Club come il nostro è in grado di offrire – ciò che rende comunque vantaggioso iscriversi o rinnovare l'adesione). 
Le Marche sono tuttora in una fase interlocutoria, nessuna decisione è stata ancora adottata, con il che resta in vigore la prescrizione nazionale; che però non è ancora definitiva, se è vero come è vero che il governo si era riservato di ripensare, eventualmente, la situazione dopo un iniziale periodo di prova. Per questo sarà importante ritrovarsi al pranzo sociale del 6 dicembre, per discutere nella prospettiva di una possibile azione di lobby, mirata alle istituzioni regionali. Va preso atto, infatti, che il modellismo storico automobilistico viene tuttora sottovalutato, considerato un passatempo per pochi facoltosi anziché un impegno serio, laborioso, in grado di unire cultura, tradizione e memoria italiana, nonché occasione di promozione e divulgazione turistica. Tutte istanze che andrebbero precisate una volta per tutte ai vertici locali, e sulle quali sarà opportuno confrontarci in modo da elaborare una strategia comune tra i vari Club. 

Il pranzo sociale, divenuto un appuntamento irrinunciabile, rappresenta il suggello alla nostra attività annuale, oltre a rappresentare una importante occasione di incontro con tutti i soci, racchiusi in una cornice prestigiosa. A conclusione di questo significativo incontro, sarà consegnato un simpatico omaggio a tutti i partecipanti e alle rispettive Signore.
Il costo del pranzo sociale è di 30 Euro a persona, grazie al contributo del Club. Tale prezzo ridotto sarà applicato al solo socio ed un suo familiare accompagnatore.
    
Per motivi organizzativi, è indispensabile avere la Tua conferma, anche telefonicamente, entro il 30/11/2015.   
In attesa d’incontrarTi presto, con i migliori auguri. 

Il Presidente C.A.M.P.E. 
Ferruccio Benvenuti 

P.S.: Si ricorda, inoltre, che con la fine dell’anno avrà termine la validità dell’iscrizione al Club C.A.M.P.E. ed all’A.S.I. per il 2015 e che il CAMPE ha mantenuto ferme le quote d’iscrizione 2016, a quelle minime che l’ASI ci aveva imposto in passato: CAMPE+ASI SOLO AUTO o AUTO+MOTO = 100 €     CAMPE+ASI SOLO MOTO = 80 €;  il rinnovo può anche essere effettuato tramite il bollettino di c.c. postale allegato, da formalizzare entro il 31 gennaio, così da favorire la migliore continuità con il periodico La Manovella" e conservare i benefici fiscali acquisiti. Per chi trovasse più agevole l'uso del bonifico bancario, le coordinate bancarie del CAMPE, sono le seguenti: Banca delle Marche Spa Codice IBAN: IT 75 P 0605569660000000004786.
Per maggiore rapidità nelle comunicazioni,  si richiede indicazione di eventuale indirizzo e-mail.

giovedì 29 ottobre 2015

RADUNO DI MONTEFALCONE APPENNINO, LA CRONACA

Cari Soci, cari Amici,
l'appuntamento con Montefalcone Appennino è uno dei più attesi e graditi da tutti noi, per la bellezza del luogo e per la sempre squisita ospitalità dell'amministrazione comunale, che anche quest'anno ci ha riservato una accoglienza deliziosa, con tanto di degustazione di dolcetti e salati caldi di forno, a mo' di benvenuto, e poi accompagnandoci in due gruppi, uno alla volta del museo locale, l'altro alla conquista dell'altissima torre cittadina. 
Momenti di scoperta e di svago per una manifestazione che non ha mancato di portare una cinquantina di veicoli nel bellissimo centro premontano. 
Favoriti da una splendida giornata di autunno, gli intervenuti hanno potuto apprezzare una volta di più scorci e stradine che ormai fanno parte della storia delle iniziative del CAMPE, soffermandosi su colori, sapori, suggestioni racchiuse in un villaggio dove molto parla del nostro passato più bello. 
Una domenica di serenità, di nostalgia se vogliamo, comunque di compagnia che si è infine esaltata nel lungo pranzo presso il ristorante “Il Chiodo Fisso”, di recente riapertura. 
Nel pomeriggio inoltrato, che è caduto prima perché proprio quel giorno era tornata l'ora solare, il “rompete le righe”, nella soddisfazione generale. Montefalcone è anche, di fatto, l'appuntamento che chiude la lunga stagione delle manifestazioni in calendario, con l'atteso suggello, il prossimo 6 dicembre, del pranzo sociale a Porto San Giorgio, sul quale forniremo prestissimo le prime, aggiornate novità. 

La degna conclusione di un anno di raduni simpatici, intensi, spensierati, con i quali il vostro Club ha ribadito nel corso di un 2015 non facile il suo ruolo guida di promotore della cultura storico-automobilistica nel Fermano, con frequenti escursioni anche “oltre confine”. Per questo, per i puntuali successi che ogni manifestazione ha riscosso, è con il nostro più grande piacere che rivolgiamo un “grazie a tutti”, Soci, Amici, Simpatizzanti, nel dare appuntamento proprio al pranzo sociale di fine anno.

Il CAMPE

venerdì 23 ottobre 2015

RADUNO DI MONTEFALCONE, 25 OTTOBRE


Cari Soci, cari Amici
dopo la bella riuscita di domenica scorsa, quando abbiamo portato i nostri veicoli storici fino nel cuore dei Sibillini, destinazione il famoso santuario della Madonna dell'Ambro, questa domenica bissiamo con un appuntamento fra i più attesi e graditi, ormai un classico per il CAMPE: il raduno di  Montefalcone Appennino, patrocinato dalla Amministrazione Comunale. È l'occasione per rispolverare qualche cenno sul borgo ospitante, già insediamento di epoca romana, oggi abitato a non più di 400 residenti, sistemato sulla sommità di una rupe tra le vallate dell'Aso e del Tenna, il che consente di perdersi in panorami mozzafiato sempre sui Monti Sibillini e i Monti della Laga.
Le torri dell'antico castello sorvegliano il paese, con la chiesa di San Michele (XIX secolo), la trecentesca chiesa di San Pietro in Penne e la quattrocentesca chiesa di Santa Maria delle Scalelle, posta sopra una delle più antiche gallerie italiane, risalente al 1833. Ma il visitatore non deve mancare neppure la cappella dei Principi Orsini, dedicata a Sant'Antonio da Padova, e, a Luogo di Sasso, a circa un chilometro dal paese in direzione di Smerillo, vale una visita alla chiesa del convento dei minori di San Giovanni in Selva, che custodiva un polittico di Pietro Alemanno, ora trasferito nel Museo del paese a Palazzo Felici. Montefalcone ospita anche un Centro di Educazione Ambientale. A completare la visita, la sempre squisita ospitalità del Comune, che anche quest'anno ha preparato la sua migliore accoglienza per il nostro Club.
Questa la scansione della giornata 
Ore 10,00: iscrizioni ed esposizione delle auto in Largo Tartufoli; ore 10,30: colazione offerta dall’Amministrazione Comunale; ore 11,30: trasferimento presso il cimitero per l'omaggio alla tomba di Dario Marcantoni, storico appassionato di auto epoca e breve giro panoramico; ore 13,00: Pranzo presso il nuovo ristorante di Montefalcone Appennino, di recentissima riapertura.
Carissimi, Montefalcone ci aspetta numerosi per una piacevole domenica d'autunno tra storia, arte, cultura, scorci naturalistici e degustazioni di prodotti tipici, sempre a bordo delle nostre vetture. 
Il CAMPE

martedì 6 ottobre 2015

GRAN TOUR DELLE MARCHE 2015 - la cronaca

Oltre 120 partecipanti e un parco macchine di grandissimo prestigio, interesse, curiosità e simpatia da parte di tutte le località ospitanti: che la formula del Gran Tour delle Marche, quest'anno localizzato nell'Osimano, parte nord della Regione tra il 25 e il 27 settembre, fosse destinata a sicuro successo, non era un mistero per nessuno; pure, la riuscita di questi tre giorni, che ci hanno visto insieme ai Club amici quali ambasciatori del motorismo storico tra Osimo, Sirolo, Mondavio e località limitrofe, su e giù per la dorsale adriatica, merita, crediamo, qualche considerazione a margine.

Il Gran Tour non è quello dei grandi viaggiatori tra Settecento e Ottocento, Goethe, Madame de Stael, non abbraccia l'intero “Paese del dolce Sì”, ma si limita alla Regione di riferimento: eppure basta questo spicchio d'Italia, questa piccola regione che collega nord a sud del Paese, per scoprire o riscoprire tesori inestimabili a tutto tondo, dall'architettura all'arte, dalla gastronomia ai lasciti ambientali, in un continuo spirito di stupore e gratitudine per la Bellezza. Con la B maiuscola, perché certi scorci, disegnati dalla natura o dalla mano dell'uomo, lasciano davvero senza fiato. Che poi tutto questo sia stato “conquistato” a bordo di vetture dal passato importante, non può che aggiungere rilevanza, come a ribadire una tradizione speciale, che affonda nella Storia e sulle ruote della Storia si palesa. 
Era, questa, la 7° edizione di una manifestazione che non conosce stanchezza, e si alimenta, anzi, di se stessa: l'entusiasmo, il giusto spirito di condivisione sono ingredienti che contribuiscono a rendere il Gran Tour uno fra gli appuntamenti immancabili nel cartellone annuale, con una sua storia, una tradizione consolidata e gratificata da premi e riconoscimenti. Un percorso originalissimo e intrigante, che a turno torna ad esplorare questa o quell'area di interesse, a ricomporre un mosaico dell'intera regione che non smette di sorprendere e di affascinare. Per questo una iniziativa di questo genere meriterebbe copertura ben oltre lo specifico degli stretti appassionati, risolvendosi in occasione turistica, in complicità culturale, in volano promozionale; purtroppo, gli enti periferici, le istituzioni regionali non sembrano essere ricettive in questo senso (ignorando che sarebbe interesse comune e delle istituzioni medesime, in primis). 

Forse ci vorrebbe qualche testimonial artistico di peso, chissà. O forse, dopotutto, è giusto che un Gran Tour resti fedele a se stesso, senza dissolversi in dimensioni mondane, viceversa mantenendosi appuntamento da custodire gelosamente, da condividere tra soci ed appassionati che al centro del loro interesse mantengono sempre e comunque il motorismo d'epoca. Appuntamento, in tutti i modi, alla prossima, ottava edizione, nel 2016!
Il CAMPE

sabato 3 ottobre 2015

DUE EVENTI: AMBRO + MONTEFALCONE

Cari Soci, Cari Amici, 
l'autunno prosegue con nuove manifestazioni, quanto a dire nuove occasioni di festa e di compagnia. Due sono le più incombenti, a poca distanza l'una dall'altra. 
Per Domenica 11 Ottobre è in programma un raduno di auto d’epoca a Montefortino presso il Santuario Madonna dell’Ambro, conosciutissimo da quanti vivono tra il Fermano e l'Ascolano. Si tratta di una località di devozione ma anche di turismo, ricca di attrattive. Incastonato in un’ampia gola nel cuore dei Monti Sibillini, tra pendici boscose e ripide pareti rocciose, interamente immerso nel silenzio e isolato tra i monti, il suggestivo Santuario della Madonna dell’Ambro è posto alle pendici del Monte Priora e del Monte Castel Manardo, ed è il santuario più antico delle Marche e, dopo Loreto, il più importante e visitato luogo mariano. Il Santuario prende il nome dal vicino torrente Ambro, affluente del fiume Tenna, che scorre a fianco. E’ chiamato anche la “Piccola Lourdes dei Sibillini” per la somiglianza che ha con il grande santuario situato in Francia e le “coincidenze” che in qualche modo li lega. Lourdes si trova nei Pirenei e l’Ambro nei Sibilllini; accanto a Lourdes scorre il fiume Gave, qui invece il fiume Ambro; anche a Lourdes la Vergine è apparsa ad una bambina, Bernadette, mentre qui a Santina. Ed infine la roccia che gli fa da cornice e che sembra ricreare l’atmosfera della grotta dove apparve la Vergine Maria alla piccola Bernadette Soubirou.
La storia della sua origine si può leggere su di una lapide commemorativa voluta da Padre Federico da Mogliano e posta all’interno di una cappella che riporta così inciso: “Nel Maggio del Mille la Vergine Santissima, cinta di straordinario splendore, apparve in questa sacra roccia all’umile pastorella Santina, muta dalla nascita. La fanciulla ottenne il dono della parola in premio alle preghiere ed offerte di fiori silvestri che ogni giorno faceva all’immagine della Madonna posta in una cavità di un faggio…”
Sul luogo sacro dell’apparizione all’inizio dell’XI sec. venne edificata la piccola Chiesa di Santa Maria in Amaro o Santa Maria di Steterano, affidata ai benedettini della vicina Abbazia dei Santi Vincenzo ed Anastasio, abbellita e decorata da molti beni donati ai frati dai feudatari del luogo. Passò in seguito sotto la giurisdizione di Fermo ed il suo arcivescovo, Felice Peretti che in seguito diventerà Papa Sisto V, ordinò ai canonici della Cattedrale di Fermo di inviare qui stabilmente un cappellano. Dal 1600 la Chiesa il luogo sacro subì ricorrenti ricostruzioni, in funzione dell'usura del tempo e di quella delle naturali intemperie. 
Il Santuario è gestito dalla fine dell'Ottocento dall’Ordine dei Frati Minori Cappuccini. Nell’antichità, da Sarnano partiva un sentiero che portava alla Madonna dell’Ambro passando per Garulla, Casilicchio Valle e Capovalle. Sopra l’abitato di Valle, il sentiero si snodava su di uno sperone di roccia e lì era nata una pianta di fico. In questo luogo i pellegrini lasciavano un sasso perché era il punto in cui si cominciava ad intravedere il Santuario. 600 metri prima di arrivare al Santuario, in prossimità di una croce in ferro tutt’ora visibile, il sentiero scendeva a valle e, proprio in prossimità della croce, veniva lasciato un altro sasso in segno di ringraziamento per il tragitto percorso.
Tutto questo ed altro ancora potrà essere visitato durante la nostra gita-manifestazione, secondo il seguente programma:
Ore 10,00: Iscrizioni ed esposizione delle auto presso il piazzale antistante il Santuario (i partecipanti che lo desiderano potranno partecipare alla Santa Messa); ore 12,30: Pranzo presso il Ristorante Ambro
Le prenotazioni dovranno pervenire alla Segreteria entro e non oltre venerdì 9 Ottobre.

Successivamente, domenica 25 Ottobre torniamo con le nostre vetture storiche a  Montefalcone Appennino, località divenuta ormai fra gli appuntamenti più tradizionali e gradevoli dell'autunno, sempre con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale. 

Già insediamento di epoca romana, il bellissimo paesino – oggi di circa 400 residenti - si trova sulla sommità di una rupe tra le vallate dell'Aso e del Tenna, che permette la visione di panorami suggestivi verso i Monti Sibillini ed i Monti della Laga.
Dominano il paese le torri dell'antico castello, della chiesa San Michele (XIX secolo), della trecentesca chiesa di San Pietro in Penne e della quattrocentesca chiesa di Santa Maria delle Scalelle, quest'ultima posta sopra una delle più antiche gallerie italiane (risalente al 1833).
Altro luogo da visitare è la cappella dei Principi Orsini, dedicata a Sant'Antonio da Padova[5], e, a Luogo di Sasso a circa un chilometro dal paese in direzione di Smerillo, si trova la chiesa del convento dei minori di San Giovanni in Selva, che custodiva un polittico di Pietro Alemanno, ora trasferito nel Museo del paese a Palazzo Felici.
Data la posizione del paese all’interno di un'area naturale protetta, il paese ospita anche un Centro di Educazione Ambientale.
Questa la tabella di marcia per la visita. 
Ore 10,00: iscrizioni ed esposizione delle auto in Largo Tartufoli; ore 10,30: colazione offerta dall’Amministrazione Comunale; ore 11,30: trasferimento presso il cimitero per l'omaggio alla tomba di Dario Marcantoni, storico appassionato di auto epoca e breve giro panoramico; ore 13,00: Pranzo presso il Ristorante di Montefalcone Appennino (oppure presso il Ristorante “Le Logge” di Smerillo).
Le prenotazioni dovranno pervenire alla Segreteria entro e non oltre giovedì 22 Ottobre.

Ritroviamoci, più numerosi che mai, per due belle domeniche insieme!
Il CAMPE 

giovedì 1 ottobre 2015

GRAN TOUR DELLE MARCHE - il servizio tv


Cari Soci, cari Amici
informiamo che TV Centro Marche manderà in onda il servizio sul Grand Tour delle Marche domani 2 ottobre alle ore 21,30 e il 6.10.15 alle ore 14,00 sul canale 10, la replica un ora dopo sul canale 110, sempre del digitale terrestre.
Un saluto a tutti,
Il CAMPE

sabato 26 settembre 2015

È mancato ieri il nostro amico e presidente C.A.S.P.I.M. Walter Freddo, sempre disponibile e leale nella collaborazione fra i club.
Il C.A.M.P.E., tutti i soci, i sostenitori, i simpatizzanti desiderano stringersi intorno alla famiglia unendo al suo dolore il nostro, insieme ad un rimpianto fatto di stima e di affetto profondo. Walter era un amico, con cui abbiamo condiviso un lungo percorso di passione, simpatia, rispetto e soprattutto di umanità. Ciao Walter, continueremo il nostro viaggio senza tempo anche per te e tu sarai da qualche parte insieme a noi, con l'anima di sempre.
Il CAMPE

mercoledì 23 settembre 2015

GUARDA LO SPECIALE TV MODA E MOTORI 2015

Cari soci, cari amici,
eccovi lo Speciale TV, girato e trasmesso da Video Tolentino, sulla nostra manifestazione "Moda e Motori d'altri tempi" del 18 e 19 luglio 2015. 
E' stata una serata memorabile e ve la riproponiamo!   


giovedì 17 settembre 2015

IL GRAN TOUR DELLE MARCHE SI AVVICINA


Cari Soci, cari Amici,
si approssima l'appuntamento con il Gran Tour delle Marche, tradizionale evento del motorismo storico a cavallo tra divulgazione e cultura territoriale, quest'anno in programma nella parte nord della Regione tra il 25 e il 27 settembre: è rimasta solo una settimana, e le iscrizioni sono ancora aperte. Al Gran Tour, giunto alla 7° edizione, partecipano i club amici di tutte le Marche, insieme per offrire una attrattiva di alto profilo turistico, all'insegna del bel viaggiare d'epoca e alla scoperta di borghi, scorci, suggestioni e buon gusto locale. In questi tre giorni, saremo ambasciatori, a bordo delle nostre vetture storiche, tra Osimo, Sirolo, Mondavio, luoghi limitrofi e ritorno, lungo la dorsale adriatica. Si tratta di una fra le manifestazioni più importanti nel cartellone annuale, con una sua storia, una tradizione consolidata, che lo ha portato a riscuotere riconoscimenti e premi prestigiosi, quali la Manovella d'Oro, quanto a dire una sua forza che lo ha reso di anno in anno sempre più rilevante tra i cultori del motorismo storico. E' anche l'occasione per scoprire, o riscoprire, le Marche del nord, così dense di capolavori architettonici e di ricchezze naturali, che l'enogastronomia tipica sa valorizzare nel modo più adeguato. 
Per iscrizioni e informazioni, il Club è disponibile negli orari di ufficio, sia via telefono, che via mail, che direttamente in sede. Vi aspettiamo,
Il CAMPE

sabato 12 settembre 2015

RADUNO AUTO D'EPOCA MARTINSICURO, 29 AGOSTO - la giornata



Cari Soci, cari Amici,
la ripresa di fine estate si è contraddistinta per una serie di manifestazioni ad ampio raggio, sulle quali vi informiamo puntualmente sul nostro blog e sulla nostra pagina Facebook; tra queste, un appuntamento molto gradito, sia perché è ormai una consuetudine, sia perché segna una felice collaborazione del CAMPE oltre regione: si tratta del Raduno di Auto d'Epoca di Martinsicuro, in provincia di Teramo, tenuto lo scorso 29 agosto in collaborazione con l'associazione Città Attiva di Martinsicuro, in provincia di Teramo. Come potete constatare dalle foto, l'appuntamento si è risolto in una bella occasione di pubblico e di unione fra noi. Ha occupato l'intero pomeriggio, a partire dalle ore 17 circa, col ritrovo dei partecipanti e le iscrizioni presso il molo Nord di Martinsicuro; da qui, la partenza per il lungomare in direzione sud, secondo un itinerario che, puntando verso Alba Adriatica, ritornava indietro fino alla Rotonda Fonte Armata per l'esposizione dei modelli con un buon gelato per degustazione. Alle 19,00 la ripartenza percorrendo il lungomare verso Nord alla volta di Piazza Cavour, sede della seconda sosta statica. Da qui, alle 20,30 partenza su Via Roma per arrivare al ristorante Vana Vana (menù a base di pesce) dove è stata consumata una ottima cena.
Un'occasione importante e davvero piacevole per il Club, sia perché ci consente di estendere le nostre attività oltre la nostra Regione di pertinenza, sia, soprattutto, perché segna, e ribadisce, vincoli di amicizia e di collaborazione con altre realtà, dimensione che pure contraddistingue, fin dall'inizio, il nostro sodalizio, sempre aperto ad amichevoli partnership nel segno della buona compagnia e, naturalmente, del motorismo storico, che deve sempre servire ad accorciare le distanze, e a creare sempre nuove occasioni di conoscenza e di amicizia; così, almeno, la vediamo noi.
Il CAMPE 

Martinsicuro

mercoledì 9 settembre 2015

GRAN TOUR DELLE MARCHE 2015


Cari Soci, cari Amici
questo è davvero un autunno caldo per il Club, e di conseguenza anche per il blog che ne racconta gli impegni e gli appuntamenti; dopo le prime manifestazioni successive alla pausa estiva, e forti degli apprezzamenti ricevuti sulla stampa specializzata (vedi post precedente), siamo ad una nuova iniziativa che vede il CAMPE tra i co-organizzatori: si tratta del prestigioso Gran Tour delle Marche, quest'anno localizzato nell'Osimano, proprio sul finire del settembre in corso. Si tratta, come i cultori del motorismo storico sanno, di uno fra gli eventi più rilevanti di ogni stagione, un appuntamento itinerante volto a diffondere la conoscenza della nostra regione, soffermandosi di volta in volta in un territorio diverso: quest'anno l'area di interesse si estende tra l'Anconetano e il Pesarese, dunque nella parte nord delle Marche, risalendo la fascia costiera adriatica alla scoperta di borghi prestigiosi, scrigni di ricchezze artistiche, culturali, enogastronomiche, che i nostri modelli storici non mancheranno, da parte loro, di attraversare e di arricchire. Tutti i dettagli li trovate nelle immagini a corredo di questo scritto, incluso il regolamento e i dettagli per l'iscrizione. Naturalmente, per ogni informazione o questione, il CAMPE è a disposizione negli orari d'ufficio. 
Vi aspettiamo numerosi per celebrare anche a nome del vostro Club una fra le manifestazioni davvero irrinunciabile del 2015. 
Il CAMPE

Gran Tour delle Marche

sabato 5 settembre 2015

RADUNO MOTO STORICHE A PORTO SANT'ELPIDIO - LA GIORNATA



Non poteva ripartire in modo migliore, dopo la pausa, peraltro breve, di metà agosto, il calendario degli appuntamenti del CAMPE in vista del gran finale di dicembre, col tradizionale pranzo sociale. Il nuovo raduno ha visto sfilare una nutritissima batteria di moto d'epoca in collaborazione col Moto Club Centauro di Porto Sant’Elpidio, paese che ospitava la rassegna. Un numero inusitato di modelli, circa settanta, una grande partecipazione, il solito lusinghiero interesse da parte del pubblico e l'atmosfera di simpatia e vicinanza che è sempre un ingrediente fondamentale per il nostro club. Tutto si è aperto col ritrovo in via Cesare Battisti, dove il bar Agorà ha proposto una colazione, per poi inoltrarsi in un giro turistico della cittadina, concluso dal carosello sul Lungomare prima della sosta allo Chalet Bagni Pazzi, ha offerto l'aperitivo, prima del pranzo al ristorante Gust'Appunto. 
Non sono tempi facilissimi, per noi cultori del motorismo storico: questo lo sappiamo bene, e nessuno se lo nasconde; eppure, la partecipazione e l'entusiasmo sono sempre in crescendo, iniziativa dopo iniziativa, e questo era assai meno scontato, e ci gratifica e rifornisce il nostro serbatoio di un carburante insostituibile e necessario: l'entusiasmo. Così, ogni manifestazione resta preziosa, offre spunti, motivi per farsi ricordare, entra in archivio non destinata all'oblio ma ad un palmares di simpatia e di attenzione che la rendono speciale. Ecco perché continuiamo, ecco perché immaginiamo sempre nuove occasioni, sempre più belle e, nelle nostre speranze, sempre più partecipate. Grazie a tutti,
Il CAMPE

martedì 1 settembre 2015

DA SETTEMBRE CAMBIO DI ORARIO


Cari soci, cari amici,
avvisiamo che, a partire da settembre e fino alla fine dell'anno, la sede del Club avrà i seguenti orari d'apertura:

MARTEDI' DALLE ORE 15.00 ALLE ORE 19.00;
SABATO DALLE ORE 9.00 ALLE ORE 12.30.

Vi aspettiamo!
Il CAMPE

martedì 25 agosto 2015

MOTORADUNO PORTO SANT'ELPIDIO 30 AGOSTO 2015


Cari Soci, Cari Amici,
dopo la pausa estiva, in realtà come al solito piuttosto breve, è già tempo di nuovi raduni in vista dello scorcio finale d'autunno, altrettanto ricco di iniziative fino al tradizionale e riassuntivo appuntamento del pranzo sociale di dicembre. Ricominciamo da Porto Sant'Elpidio, dove il nostro Club organizza, in collaborazione col Moto Club Centauro di Porto Sant’Elpidio, per il giorno domenica 30 agosto, una manifestazione di Moto d’Epoca. Questo il programma di massima. 
Ore 9,30 - 11,30: Ritrovo a Porto Sant’Elpidio presso Via Cesare Battisti. Parcheggio ed esposizione delle moto. Qui avremo le iscrizioni con colazione offerta dal Bar Agorà;
Ore 11,00: Partenza per giro turistico della città  e carosello sul Lungomare, con sosta allo Chalet Bagni Pazzi per aperitivo offerto dallo chalet. 
Ore 12,00: Ritorno in Via C. Battisti; 
Ore 13,00: Pranzo presso il Ristorante “Gust'Appunto” di Porto Sant’Elpidio;
Ore 16,00: Omaggi, saluti e commiato.
La quota di partecipazione è di euro 20,00 a persona.
Vi aspettiamo numerosi, per trascorrere una domenica in compagnia e per ritrovarci dopo un periodo di grandi impegni, di altrettanto importanti soddisfazioni e di nuovi appuntamenti che ci terranno particolarmente impegnati nei mesi a venire.
Il CAMPE 

mercoledì 19 agosto 2015

VIII RADUNO DI MARTINSICURO

Come ormai da tradizione – una bella tradizione, giunta ormai alla sua ottava edizione – torna anche questa fine estate l'appuntamento col Raduno di Auto d'Epoca di Martinsicuro, in provincia di Teramo. Una bella occasione, in collaborazione con l'associazione Città Attiva di Martinsicuro, per ritrovarci dopo la breve pausa di mezzo agosto, il prossimo 29, e per fare il punto anche sulle prossime attività che coinvolgeranno il nostro Club. 
Martinsicuro è una località molto bella del Teramano, con una fascia marinara da conoscere ed è appunto qui che si concentrerà l'appuntamento, secondo il seguente programma. 

Ore 16,30-17,30 ritrovo dei partecipanti e iscrizioni presso il molo Nord di Martinsicuro; da qui, la partenza per il lungomare in direzione sud, secondo un itinerario che, puntando verso Alba Adriatica, ritorna poi sui suoi passi e si ferma sulla Rotonda Fonte Armata per esposizione auto e degustazione gelato, offerto dall'organizzazione. Alle 19,00 la ripartenza percorrendo il lungomare verso Nord alla volta di Piazza Cavour, sede della seconda sosta statica. Da qui, alle 20,30 partenza su Via Roma per arrivare al ristorante Vana Vana (menù a base di pesce) dove si consumerà la conviviale. A fine serata, saluti, commiato e appuntamento alle prossime iniziative.
La quota di partecipazione è di 25 € a persona e si potrà versare direttamente al momento dell'iscrizione. Ritroviamoci numerosi!
Il CAMPE


venerdì 7 agosto 2015

MODA E MOTORI A FREDDO, QUASI UN MESE DOPO


Cari Soci, cari Amici,
a distanza di circa un mese possiamo tracciare un bilancio della nostra manifestazione regina, quella “Moda e Motori” che ha davvero sbancato nell'area ex Grand Hotel lo scorso 18 luglio. Si è trattato di un momento da ricordare nella storia già avventurosa di questa iniziativa, per la difficoltà della preparazione per la novità della sede, per la rilevanza dell'intero apparato: mai come in questa edizione abbiamo assecondato l'ambizione di offrire un autentico spettacolo al pubblico, fatto di momenti diversi, di situazioni che cambiavano, di spunti, di suggestioni; un vero show, insomma, proposto rigorosamente dal vivo e dove tutto era reale, niente apparteneva alla realtà virtuale dei computer. È stato uno spettacolo difficile, perché l'afflusso, pure previsto, si è rivelato clamorosamente più alto, con la gente che – molti di voi lo avranno constatato personalmente – si spingeva fin sulla passerella, creando problemi nello svolgimento dello spettacolo e qualche apprensione per la sicurezza: alla fine abbiamo dovuto provvedere, davvero “in tempo reale”, con un estemporaneo transennamento della zona almeno più centrale. Abbiamo visto susseguirsi, come di regola, veicoli storici, abiti d'epoca, ma anche cantanti, brani d'antan, e poi filmati, e danzatori. Abbiamo provato a creare un crescendo, con alcuni momenti davvero suggestivi, come nel segmento dedicato agli anni Sessanta, quando le vetture, proiettate in diretta su maxischermo, sono sfilate al suono indimenticabile delle canzoni di Mina, Domenico Modugno, e ancora Chet Baker, i Beatles, i Rolling Stones...
Tutte improvvisazioni che non si improvvisano, che, nella loro immediatezza, vengono pensate, ponderate a lungo. C'era un “service”, come si chiama la struttura tecnica di suppporto, molto complesso, c'è stato un impegno ancora più profondo nell'ideazione e nella conduzione. Non sono mancati imprevisti e intoppi logistici, perché quando si propone un evento simile c'è sempre qualcuno che, vuoi per invidia, vuoi per l'esibizionismo un po' patetico di chi resta a guardare, tenta di creare qualche disturbo, per esempio cercando un pretesto per spostare i gazebo deputati a camerini per le modelle. Il piccolo rondò antistante il pubblico giardino dell'ex Grand Hotel ha faticato a contenere tutti i veicoli in attesa di sfilare, ma anche in questo caso ce l'abbiamo fatta; e potremmo continuare, ma limitiamoci a riassumere così: una grande, complessa, complicata avventura che ha impegnato tutti al Club, e che alla fine abbiamo vinto tutti insieme.
L'edizione 2015 è stata importante anche per altri motivi: si è risolta nel culmine di un percorso a sua volta avventuroso, cominciato otto edizioni prima e via via cresciuto, arricchito di edizione in edizione: anno dopo anno, Moda e Motori diventava un classico, guadagnandosi riconoscimenti, premi, ottima stampa, il favore di un pubblico sempre più numeroso, fino a tradursi in un appuntamento irrinunciabile, tra i più eleganti e rilevanti, dell'estate a Porto San Giorgio, non meno che sfilata di primaria importanza tra gli addetti ai lavori anche da altre regioni. È una formula che ha trovato i suoi imitatori, i suoi fac-simile, ma non basta unire auto e vestiti per farne qualcosa di unico e, fino ad oggi, nessuno ha ancora saputo concretizzare un evento così sfaccettato e curato nelle sue riletture contestuali del Novecento, partendo dal design e dalla tecnica automobilistica per arrivare fino alle avanguardie artistiche. A questo punto, dopo tanto crescere, il Club si trova davanti ad una sfida davvero difficile, eppure non eludibile: raccogliere la nostra stessa eredità e preparare una edizione ancora più ricca, più bella, più indiscutibilmente pregiata per il decennale. Come fare? Le idee sono già in circolo, alcune arriveranno fino in passerella, altre, inevitabilmente, saranno scartate lungo il percorso; il punto fondamentale, è che dieci anni di Moda e Motori significano dieci anni di impegno, di crescita, di difficoltà sparse lungo le edizioni come percorsi di guerra (dai mille permessi, all'impianto elettrico comunale che non reggeva, alla necessità di inventare nuove formule, al cambio di collocazione dell'evento...), alla capacità di essere sempre e sempre più convincenti, ai mille modi per intrattenere un pubblico sempre più numeroso e giustamente sempre più esigente: nella continuità della sua storia, non c'è mai stata una edizione di Moda e Motori uguale alla precedente. Dire decennale vorrà dire per tutti avere scavato una piccola storia privata, del Club, all'interno della storia infinita e magnifica del motorismo, cercando di onorarla sempre al meglio, con pochi mezzi, tutto sommato, ma una grande energia, e una ancora più grande speranza: quella di non arrendersi mai alle difficoltà, ripartendo sempre dall'ultimo successo o dall'ultimo imprevisto, per spingersi ancora un poco oltre. Nello spirito, in fondo, del Novecento, secolo breve ribollente di conquiste.
Il CAMPE



Tantissime altre foto, a breve, sulla nostra pagina facebook CLICCA QUI!

martedì 4 agosto 2015

TUTTI AL MARE!

Cari soci, cari amici,
la sede del Club resterà chiusa, per le meritate ferie, da oggi 4 al 29 agosto compreso.
Il CAMPE, però, continua con i suoi raduni (sabato 8, domenica 9 e domenica 30 agosto), le sue occasioni d'incontro e di scambio qui sul blog e sulla nostra pagina facebook, con tanti altri post e foto. 
Continuate a seguirci e... al mare o in montagna o dovunque siate, buone vacanze!


lunedì 3 agosto 2015

RADUNI LIDO SAN TOMMASO E CASETTE D'ETE 8-9 AGOSTO


Dopo la grande sfida di Moda e Motori, che così tante energie ha richiesto, raccogliendo però così tanto successo, il CAMPE... non va in vacanza: sono due, in successione, gli appuntamenti che si approssimano in questi primi giorni di agosto, sempre all'insegna del piacere di stare insieme sulla scia del motorismo storico. Il primo sarà al camping Baia dei Gabbiani di Lido San Tommaso (Fermo), sabato 8 agosto, dove l'esposizione dei nostri veicoli si terrà nel piazzale prospiciente la struttura intorno alle ore 17,30, subito dopo il comune ritrovo. Alle ore 18,30, un breve carosello all'interno dell'area Camper preparerà l'apericena delle 19, offerto dal gestore del camping insieme al CAMPE. Intorno alle 20,30 saluti e il commiato, o meglio l'arrivederci al giorno dopo, 
Domenica 9 agosto, infatti, ci spostiamo a Casette d'Ete, per una occasione gemella. Alle 17,30 il ritrovo in via P. Nenni (66/68), e quindi l'esposizione dei veicoli fino alle 19, ora dell'apericena offerto dal New Planet Bar, allo stesso indirizzo. Quindi la compagnia si scioglierà intorno alle ore 21.
Sono questi gli appuntamenti nell'imminenza di Ferragosto, dopodiché il club si dedicherà alla prossima manifestazione, fissata a Porto Sant'Elpidio per il 30 agosto, e sulla quale forniremo presto tutti i dettagli. Ai nostri Soci, agli Amici, ai simpatizzanti, intanto, un caloroso augurio di buone ferie (per chi le fa), e un arrivederci a prestissimo. Questo blog, con la relativa pagina Facebook, comunque, non andrà in vacanza e continuerà ad informarvi sulle attività in corso e future che tutti ci riguardano. 
Il CAMPE

mercoledì 29 luglio 2015

CI STRINGIAMO INTORNO AL CARO ANDREA

E' improvvisamente mancata la cara mamma del nostro Amico Andrea Doria, vicepresidente del CAMPE. I funerali si terranno domani pomeriggio alle ore 17 nella Chiesa dell'Annunziata di Montecosaro. Tutto il CAMPE, il presidente, il consiglio direttivo, i soci, gli iscritti, gli amici, i simpatizzanti si stringono intorno ad Andrea per la sua perdita e desidera fargli sapere che l'affetto di ciascuno di noi per lui, per i suoi cari e per la sua adorata mamma lo accompagnerà sempre, insieme al profondo, sincero cordoglio di queste ore. 
Il CAMPE

venerdì 24 luglio 2015


Vi è piaciuto lo speciale "Moda e Motori" di Video Tolentino? Potrete rivederlo (o vederlo) ancora sabato 25 luglio, ore 14:30 e domenica 26 luglio, ore 19:30.

Se preferite vederlo in streaming al computer o sullo smartphone, ecco il link per guardarlo in diretta, sempre negli stessi giorni e orari sopra indicati.

martedì 21 luglio 2015

MODA E MOTORI 2015, UN TRIONFO NON FACILE


Quando, alle ore 00,30 circa di domenica 19 luglio, è calato l'ideale sipario sulla notte di Moda e Motori 2015, tutti abbiamo tirato un lungo sospiro, a vario titolo: il pubblico, che si era divertito e forse già provava un refolo di nostalgia; il vostro conduttore, che di polmoni dopo quella maratona non ne aveva proprio più; i tecnici e la regia, impegnata senza tregua per tutti i 135 minuti dello spettacolo; e tutti quanti al CAMPE, perché quella che andava in archivio era stata la più ambiziosa, importante e insidiosa nel decennio ormai di edizioni di questa classica kermesse a Porto San Giorgio. La sede, del tutto nuova, l'area ex Grand Hotel, oggi Bambinopoli, ha richiesto uno sforzo organizzativo e strumentale assai più impegnativo che nelle passate edizioni, le quali già non erano uno scherzo; l'inserimento di nuove attrazioni andava a corredare un evento di per sé importante, portandolo letteralmente a un altro livello. La logistica era come minimo interlocutoria, trattandosi di concentrare la trentina di veicoli di assoluto pregio nella rotonda prospiciente l'area-parco dello spettacolo. Tante, insomma, le variabili, e di conseguenza altrettanti i rischi. Ma non ci restava che correrli, dando ciascuno il meglio e sperando per il meglio.
Alla prova dei fatti, i risultati non sono mancati: oggi possiamo probabilmente parlare della edizione migliore mai allestita. Lo testimoniava l'atmosfera, elegante, importante ma allo stesso tempo intima e complice tra tutti i protagonisti e il pubblico; lo testimoniava l'afflusso davvero clamoroso, oltre mille presenze, qualcosa che neppure era dato immaginare alla vigilia: per dare un'idea, le edizioni passate all'Arena Europa arrivavano a mettere insieme circa 300/400 visitatori, e si parlava di un successo inaudito; questa volta l'afflusso si è quasi triplicato, con un effetto da una parte gratificante, dall'altra preoccupante perché tutte le dimensioni dell'evento ne uscivano complicate. 
I 26 veicoli, ciascuno meraviglioso a suo modo, hanno fatto naturalmente la loro parte; brave le modelle, che hanno valorizzato abiti di scena davvero favolosi, mai così belli; ottimi i danzatori, che hanno impreziosito due momenti scenici con tanghi vertiginosi; importante lo sfondo, con una copertura di luci e di impianti audio che si riverberavano per l'intera piazza, sublimata dal maxischermo che irradiava in diretta lo svolgersi dell'evento: e ce n'era bisogno, perché, dato l'enorme afflusso di folla, molti spettatori seduti non avrebbero altrimenti potuto cogliere in pieno certe suggestioni, certi passaggi nell'atto stesso del loro svolgersi. Alcuni momenti sono stati indubbiamente di forte impatto: lo sfilare delle auto storiche sulle note di “Piove” di Domenico Modugno, di “Shout” degli Isley Brothers, e poi di Mina, dei Beatles e i Rolling Stones, fino alla impareggiabile tromba di Chet Baker sull'inconfondibile tema di “Sentirsi Soli” di Piero Umiliani, hanno assunto il sapore di cartoline viventi, con un vertiginoso effetto di tempo reale: un'altra epoca di colpo si materializzava, risucchiando la contemporaneità.
Il valore aggiunto lo ha senz'altro portato Lighea, artista completa, dalla voce incredibile e dalla presenza scenica travolgente, che, insieme al giovanissimo ed ottimo chitarrista Giacomo Liverotti di Amandola, ha letteralmente fatto viaggiare gli spettatori fra epoche diverse, offrendo scintillanti versioni di “Parlami d'amore Mariù”, “Un'ora sola ti vorrei”, “Camminando sotto la pioggia”, “Personalità”, “Un giorno dopo l'altro”, fino al gran finale, con tutte le modelle in passerella, di “Un'avventura”. Lighea, che ha mostrato di divertirsi, inserendosi perfettamente nello spirito della manifestazione, è stata una presenza strepitosa, applaudita a più riprese dagli oltre mille spettatori, e possiamo fin d'ora anticipare che sarà protagonista anche il prossimo anno, nell'edizione del decennale.
Decennale che non potrà sfornare ulteriori novità; alcune ereditate proprio dall'edizione appena trascorsa, perché va detto che non tutti gli elementi predisposti sono potuti andare in scena questa volta; e qui si apre il capitolo dolente, relativo alla logistica e ad una collaborazione, da parte del Comune ospitante, che sarebbe stato lecito aspettarsi più fattiva, e più comprensiva. Tanto per cominciare, l'intera area dello spettacolo avrebbe dovuto essere riservata agli spettatori effettivamente coinvolti anziché lasciata libera ad un afflusso abnorme e caotico, proveniente da ogni parte, lungomare, viali interni e da quella Notte Rosa che, di fatto, ha finito, per il secondo anno consecutivo, per rappresentare una sorta di concorrenza assurda alla nostra manifestazione: che senso ha concentrare due eventi così rilevanti nella stessa sera, anziché smistarli in date diverse, con l'unico effetto di aggiungere problemi a imprevisti? L'afflusso stesso di pubblico, lo dicevamo all'inizio, è stato talmente massiccio da obbligare a un certo punto ad una sorta di estemporanea e tempestiva transennazione, pena l'impossibilità di continuare con lo spettacolo, e anche nell'interesse stesso della folla, che rischiava di invadere letteralmente la passerella per i veicoli in esibizione. Tutto questo è stato fatto da soci e collaboratori del CAMPE, nella totale latitanza di elementi pubblici che una riunione così importante e partecipata avrebbe viceversa consigliato, se non addirittura obbligato. 
In definitiva, un tale successo si rivela per forza di cose lusinghiero, gratificante, ma allo stesso tempo non può non porre, almeno a noi, questioni di sicurezza e di organizzazione, in prospettiva futura. Il vostro club ha saputo fare crescere “Moda e Motori” costantemente, portandola ad un livello strutturale e spettacolare di grande professionalità sotto tutti gli aspetti, ma proprio questa rilevanza richiede un impegno e un'attenzione di supporto del tutto diversa, finalmente adeguata, e in ogni modo esclude senza margine la possibilità, nel 2016, di fare scaturire dal caos e dall'anarchia un decennale che dovrà idealmente coronare una storia di sforzi, successi, premi e, soprattutto, felicità da parte di un pubblico che ormai considera questo un appuntamento irrinunciabile per la sua estate; stagione, non andrebbe dimenticato, che nel comprensorio ne esce certamente beneficata da una ricaduta promozionale, turistica e culturale di assoluto prestigio, il che rientra poi tra le priorità del CAMPE, che non vuole limitarsi a proporre iniziative come queste confinandole nell'ambito fine a se stesso del motorismo storico, viceversa spera sempre di offrire un contributo all'immagine di località senz'altro interessanti, ma troppo spesso ancora largamente da scoprire.
Resta ancora spazio per rimarcare la copertura mediatica, con bei servizi dall'emittente Video Tolentino, e costanti riprese sui quotidiani e, a pioggia, su internet. Quanto a noi, cari Soci e cari Amici, lasciateci, in finale, appena un rigo per poter esprimere la nostra soddisfazione per una sfida così impegnativa, raccolta, vinta oltre ogni aspettativa, profondendo ciascuno un impegno e una fatica che sono andati oltre le possibilità di partenza. 
Il CAMPE

A Porto San Giorgio successo per "Moda e Motori d'Altri Tempi"

Ecco il servizio trasmesso al TG di Video Tolentino su "Moda e Motori d'Altri Tempi" (cliccate sul video qui sotto!). 
Giovedì 23 luglio, a partire dalle ore 21:00, su Canale 14 - Video Tolentino verrà trasmesso un approfondimento su questa nona edizione della manifestazione, con tutte le interviste realizzate durante la serata!

lunedì 20 luglio 2015

MODA E MOTORI 2015 - I SERVIZI TV

Cari Soci, cari Amici, Segnatevi questi orari. Il primo servizio sull'edizione di sabato di Moda e Motori verrà trasmesso su Video Tolentino (canale satellitare 14) questa sera all'interno del telegiornale negli orari 19, 20,30 e 22,30; verrà inoltre replicato nei giorni seguenti e inserito sulla pagina Facebook dell'emittente e su Youtube. Lo speciale più completo, completo di interviste, andrà invece in onda a partire da giovedì 23 luglio, alle ore 21 circa, naturalmente sugli stessi canali.

venerdì 17 luglio 2015

MODA E MOTORI: SERVIZIO INTERVISTA SU VIDEO TOLENTINO

Vi è piaciuto il servizio con le interviste su Video Tolentino? Eccolo qua. Ormai ci siamo, è partito il conto alla rovescia: domani è il gran giorno di Moda e Motori, che si aprirà con l'esposizione lungo il viale della Stazione di Porto San Giorgio, nel pomeriggio. Quindi, dopo la cena con i partecipanti, dalle 21,30 l'evento nell'area ex Grand Hotel, oggi Bambinopoli. Sarà l'edizione più ricca e più bella!

giovedì 16 luglio 2015

MODA E MOTORI, SPOT E INTERVISTE IN TV

Abbiamo realizzato le interviste per Moda e Motori di sabato! Le potrete vedere da questa sera nel tg di Video Tolentino, edizioni delle ore 19, 20,30 e 22,30; inoltre, negli speciali di venerdì riproposti a rotazione.

lunedì 13 luglio 2015

MODA E MOTORI D'ALTRI TEMPI 2015 - IL PROGRAMMA


Più varietà. Più cultura. Più spettacolo. Più ospiti. È la formula di “Moda e Motori d'Altri Tempi”, la kermesse di auto storiche organizzata dal Club CAMPE di Porto San Giorgio, che, arrivata alla sua nona edizione e dopo avere raccolto riconoscimenti, apprezzamento e premi, tra i quali, ripetutamente, la prestigiosa Manovella d'Oro, si ripresenta  alzando la posta. La sfilata di veicoli d'epoca dai quali, al suono delle canzoni del periodo di riferimento, scendono modelle agghindate in abiti contemporanei ai singoli veicoli, è ormai una classica dell'estate sangiorgese, anche se partecipanti e visitatori giungono da tutta Italia; edizione dopo edizione, la rassegna si è imposta come una fra le più spettacolari e meglio organizzate dell'intero circuito di auto d'epoca ASI su sfondo nazionale. Quest'anno le novità sono tante, prima fra tutte la collocazione dell'evento, che si sposta dalla tradizionale Arena Europa alla appena inagurata area ex Grand Hotel, pertanto in bella vista anche ai frequentatori del lungomare. Una trentina i veicoli in esibizione, dai primi anni Dieci fino alla fine dei Sessanta, a coprire larga parte del Novecento, “secolo breve” ma ribollente di progresso, di tragedie, di scoperte, di influssi culturali e artistici; e infatti proprio sul connubio tra design automobilistico, alta moda e avanguardie vivrà questa nuova edizione, grazie alla “galleria d'arte”: quadri famosi del Ventesimo Secolo ad accompagnare la esibizione dei veicoli, proiettati su maxischermo: lo stesso supporto sul quale saranno anche proiettati i filmati relativi alle varie decadi, così da scandire tra cronaca e costume i momenti salienti del secolo che, pur essendoci lasciati alle spalle, ancora si protende in infiniti modi nel nostro presente. Non mancheranno intermezzi di danza, con una coppia di ballerini professionisti; ma quest'anno, per la prima volta “Moda e Motori” avrà anche il canto dal vivo, grazie alla partecipazione straordinaria di Lighea, che ha scelto per l'occasione una serie di motivi sorprendenti e di sicuro gradimento per il pubblico. L'artista fermana sarà la guest star, l'ospite speciale di una edizione più speciale che mai, con la quale il CAMPE punta a ribadire il suo ruolo primario tra i club della provincia e dell'intera regione. L'appuntamento copre l'intera giornata di sabato 18, con la prima esposizione dei veicoli in mostra lungo il Viale della Stazione a partire dalle ore 17; quindi le vetture si sposteranno in corteo alla volta dell'area “Bambinopoli”, per la kermesse con inizio alle ore 21,30. Gran Finale con la passerella in lungomare intorno alla mezzanotte. Si tratta di uno spettacolo che intende celebrare non solo la cultura delle auto d'epoca, quanto la sostanza culturale, artistica, tecnica, e anche sociale di un secolo intero, riletta alla luce del motorismo storico.